Hakone è un luogo magnifico da visitare e per ammirare il monte Fuji

Quando si visita il Giappone si vuole vedere assolutamente il monte Fuji, uno dei luoghi migliori per ammirarlo in tutta la sua grandiosità è l’area di Hakone.

Hakone si trova a un’ora e mezza di treno dalla stazione di Shinjuku di Tokyo ed è conosciuta sopratutto per gli onsen, le terme giapponesi, e la vicinanza con il lago Ashi ed proprio questa la mia meta: il lago e i suoi dintorni con i punti di osservazione del monte Fuji; scelgo il modo più semplice per visitare l’area di Hakone: fare l’ Hakone Freepas  che include tutti i mezzi di trasporto della zona (treno, bus, traghetto) e permette di avere degli sconti sui biglietti di entrata ai luoghi d’interesse.

Avendo il Japan Rail Pass raggiungo la stazione di Odawara con lo shinkansen in 35 minuti, qui acquisto il pass e assieme mi viene consegnata la mappa e spiegato l’itinerario ideale per visitare la zona, come sempre in Giappone nelle zone turistiche tutto è organizzato nel migliore dei modi ed è diviso in tappe da visitare. Questo è l’itinerario che ho seguito e che vi consiglio.

Hakone Gora Park

Da Odawara un treno porta alla prima tappa: l’Hakone Gora Park, dei giardini molto curati al cui interno ci sono dei laboratori di vetro e ceramica dove si può anche partecipare a dei brevi corsi per portarsi a casa una vostra creazione in ceramica giapponese.

Hakone Gora Park

Owakunadi

A Gora si risale in treno fino all’ultima fermata dove si prende la funivia che porta alla “Valle dell’ Inferno” come è chiamata la valle formatasi dall’eruzione di un antico vulcano che a differenza del dormiente Fuji è ancora attivo, per cui si può vedere il vapore uscire dalla terra e l’aria è pregna dell’odore di zolfo. Non sempre l’area è accessibile per via delle esalazioni per cui può capitare che siate costretti a saltare la visita e prendere il bus che vi porta direttamente al lago Ashi.

 

Valle dell' Inferno

Lago Ashi

Una volta raggiunto il lago Ashi si sale sul traghetto che lo attraversa per tutta la sua lunghezza. La cosa che non ci si aspetta è un traghetto trasformato in vascello dei “pirati” ma a parte questa stranezza  l’attraversata è molto bella, il lago è circondato da verdi montagne e nei giorni limpidi si vede perfettamente il monte Fuji.

hakone_lago_ashi

Hakone Checkpoint

Il vascello termina l’attraversata a Hakone-Machi-ko, in questo paese si possono trovare degli ristoranti economici e la riproduzione dell’antico punto di controllo Hakone Sekisho. In questa zona del lago passava l’antica via Tokaido che collegava Kyoto a Edo, l’antico nome di Tokyo, e ogni viaggiatore e commerciante veniva controllato al checkpoint in modo che non introducesse armi o altro di illegale nella capitale. Il posto di blocco è stato ultimato nel 2007 per cui non aspettatevi nulla di antico, ma è comunque molto affascinate perchè riproduce la vita al tempo dei samurai.  All’interno del complesso ci sono le riproduzioni degli uffici e degli alloggi inoltre c’è un museo che raccoglie armi, documenti e oggetti militari. Superando il museo e seguendo le indicazioni si può prendere un sentiero che attraversa il bosco e vi porta in cima alla montagna dove vi aspetta uno spettacolare punto di osservazione sul lago. Da li il sentiero prosegue fino all’antico bosco di cedri piantati 400 anni fa per riparare i viandanti che percorrevano la via Takaido, anche questo da non perdere!

Hakone Sekisho

Hakone-jinja Shrine

Nelle vicinanze della foresta di cedri prendete il bus che vi porta al Santuario di Hakone. L’ ingresso è indicato dalla presenza di un grande torii rosso immerso nelle acque del lago, da qui si sale verso il tempio. Immerso nel bosco è un luogo di pace e serenità. Fondato nel 757 è stato un luogo di culto per la famiglia Tokugawa e per le famiglie di samurai.

HAKONE_SHRINE

Dal santuario prendete il bus per la stazione di Odawara, ma controllate bene quando c’è l’ultima corsa altrimenti rischiate di perdere il treno per Tokyo!

Tutto l’itinerario completo, organizzando bene i tempi, si può fare in una giornata oppure sfruttando l’Hakone Freepass che ha un validità per 2 o 3 giorni potete visitare la zona con più calma dormendo in una ryokan e rilassandovi in una delle famose onsen di Hakone.

Siete riusciti a vedere il monte Fuji? La mia riposta nel video…

Fonti

Hakone Freepass

Ente Nazionale del Turismo Giapponese