Avvistare una delle tigri che vive nella riserva del parco nazionale di Jim Corbett è molto difficile

 

ma non si rimane comunque delusi. Il parco, ai piedi dell Himalaya, ospita nelle sue praterie e foreste molte specie di animali tra cui elefanti, orsi giocolieri, scimmie, pavoni, cervi, e molte varietà di uccelli che si posano lungo il fiume Ramganga.

Per visitare il parco potete scegliere il safari in jeep o il giro a dorso di elefante. Se dovete scegliere provate ques’ultimo, gli altri animali non lo riconoscono come un pericolo per cui si ha la possibilità di avvicinarsi di più.

A dorso di un elefante, con il suo lento procedere, il silenzio della foresta, rotto solo dal richiamo di qualche animale, ci si sente veramente parte della natura.

Consigli

Abbiamo soggiornato presso il Mapple Leisure Resort, immerso nella campagna non lontano dall’entrata del parco, offre delle ampie stanze circondate da un bellissimo giardino con piscina, e un ristorante con dell’ottimo cibo indiano e continentale. E’ il luogo ideale dove rilassarsi dopo la gita al parco e per allontanarsi dal caos delle città indiane. Non lo consiglio a chi ha paura degli insetti, essendo in mezzo alla campagna è facile trovarne qualcuno nella stanza.

Non fate lo stesso nostro errore di prenotare il giro in elefante nel resort, che per quanto affascinate, viene fatto nella zona esterna al parco,ed essendo vicino alla zona abitata le possibilità di vedere animali diminuiscono ancora di più. Per cui assicuratevi che il tragitto percorso dall’elefante sia all’interno del parco.

Il parco è chiuso durante il periodo dei monsoni dal monsoni, è aperto dal 15 novembre al 15 giugno.

 

india_tigri_elefante