Rishikesh è la capitale dello Yoga

Quando nel 1968 i Beatles vennero in India a Rishikesh per meditare nell’ ashram di Maharishi Mahesh Yogi, la resero famosa in tutto il mondo come  capitale dello Yoga. Oggi questa sua fama l’ha trasformata, come è successo ad altre città dell’ India, nella  meta di moderni hippie che qui trovano corsi di yoga, massaggi e di tutte quelle “discipline” diffuse dalla New Age, che hanno ben poco a che fare con la tradizione indiana. I negozi vendono abbigliamento per essere un hippie alla moda, oltre a libri, cd e souvenir; i vicoli sono tappezzati di pubblicità dei corsi, dall’antico Hatha Yoga al più moderno, e poco indiano, Brazilian yoga.

Anche se tutto ciò le ha fatto perdere parte del fascino mistico che vi trovarono i Beatles, rimane indiscutibile che Rishikesh, con i sui ponti sospesi che uniscono le rive del Gange, ha uno dei panorami più suggestivi dell’India del nord.

india rishikesh

Consigli

Qui la marijuana, o ganja come la chiamano in India, cresce spontanea ed è facile procurarsela, ma è reato consumarla e le pene sono severissime.

Se volete partecipare a un corso o seminario di yoga assicuratevi che il maestro sia veramente indiano, poiché capita spesso che dietro ad un nome in hindi si celi un occidentale che, durante l’apprendimento della disciplina, l’abbia cambiato “orientalizzandolo”.

Rishikesh è disseminata di ristoranti che offrono piatti da tutto il mondo, tra cui italiani, ma sono tutte “interpretazioni”, per cui se volete prendervi una pausa dalla speziata cucina indiana e non pretendete di mangiare come in Italia, le “interpretazioni” sono una valida alternativa.