Dormire in un monastero sul monte Koya

Soggiornare in un tempio Buddista, anche solo per una notte, è una esperienza che consiglio a chiunque visiti  il Giappone, lontano dalle metropoli, nei silenzi e nella pace del tempio ci si può avvicinare al lato più mistico del Giappone. I luogo ideale per vivere questa esperienza è a Koyasan nella prefettura di Wakayama a circa tre ore di treno da Kyoto.

Koyasan è a mille metri di altitudine sul monte sacro Koya ed è tra i luoghi più importati del Buddismo in Giappone ed è stato dichiarato dall’ UNESCO patrimonio dell’umanità; nella zona ci sono molti templi e santuari, i luoghi d’interesse più importanti che potete si possono visitare se si soggiorna un giorno solo sono:

Danjo Garan

il tmpio Koyasan Danjo Garan

Danjo Garan Photo by 663highland

Nell’ area del Danjo Garan che Kobo Daishi inizio a costruire nel 816 il primo complesso per l’iniziazione al buddismo Shingon, distrutto da vari incendi l’attuale è stato ricostruito nel 1937.

Kongobuji

giardino di Kongobuji

Il Kongobuji è la sede amministrativa del Buddismo Shingon che controlla tutti i templi che seguono questo filone del Buddismo tantrico. Al suo interno si possono ammirare dei bellissimi paraventi finemente decorati e il Banryutei, il giradino di rocce più grande del Giappone.

Okunoin

cimitero Okunoin

Uno dei luoghi più incredibili del Monte Koya è Okunoin, un cimitero che si estende per un area di 2 km che ospita in un bosco di cedri secolari oltre 200.000 tra tombe e memoriali buddisti delle persone più importanti degli ultimo 1200 anni di storia Giapponese.

All’interno del cimitero si trova il Mausoleo di Kobo Daishi che secondo la leggenda non è morto ma in eterna meditazione, e vicino al mausoleo si trova la Sala della Lanterna, illuminata da 11000 lumi di cui due accesi dal decimo secolo. Alla sera,nel silenzio e illuminate dalle lanterne le tombe non trasmettono morte ma un senso di pace e misticismo, forse è in questo il significato dell’eterna meditazione di Kobo Daishi.

Consigli

Soggiornando in un tempio si ha la possibilità di provare la colazione vegana consumata dai monaci, i gusti sono un pò particolari ma è da provare, inoltre al mattino presto si può partecipare alla preghiera. Koyasan è un piccolo paese e alle 18.30 tutto è chiuso,anche i ristoranti,  per cui per la cena conviene chiedere se è possibile farla nel tempio oppure potete trovate da mangiare al Combini, il mini market è sempre aperto anche di notte.

Fonti

Ente Nazionale del Turismo Giapponese